Mancanza di autostima

  Chi si sente inferiore agli altri è talmente convinto della propria incapacità da aspettarsi un fiasco totale, e per evitare ogni fallimento si preclude quanto di meglio offre la vita. Chi non crede in se stesso, ha paura di non farcela ed è convinto di non essere mai all’altezza tanto che si blocca prima i fare o prendere delle decisioni. Tuttavia non agire e immobilizzarsi produce frustrazione e insoddisfazione oltre a rinforzare il senso di inadeguatezza. Si tratta di un circolo vizioso alla base del quale c’è un complesso d’inferiorità. Solitamente chi manca di autostima è stato spesso sottovalutato

 

Chi si sente inferiore agli altri è talmente convinto della propria incapacità da aspettarsi un fiasco totale, e per evitare ogni fallimento si preclude quanto di meglio offre la vita.

Chi non crede in se stesso, ha paura di non farcela ed è convinto di non essere mai all’altezza tanto che si blocca prima i fare o prendere delle decisioni.

Tuttavia non agire e immobilizzarsi produce frustrazione e insoddisfazione oltre a rinforzare il senso di inadeguatezza. Si tratta di un circolo vizioso alla base del quale c’è un complesso d’inferiorità.

Solitamente chi manca di autostima è stato spesso sottovalutato e svalutato in modo continuo dai genitori durante l’infanzia e l’adolescenza.

Rimedi

Per superare la mancanza di autostima bisogna imparare avere fiducia nelle proprie capacità, grazie a terapie psicologiche che si muovono per obiettivi. Piano piano si acquista coraggio e ci si butta nelle varie cose avendo soddisfazioni.

Anche i fiori di Bach sono utili, in particolare il Larix decidua, Larice; si tratta di un’essenza ricavata dal larice che aiuta a dissolvere le idee che limitano lo sviluppo della propria personalità e a scoprire le risorse inutilizzate. È importante capire che tutti abbiamo qualcosa da donare agli altri e questa pianta aiuta a riscoprire la fiducia in se stessi e elimina i dubbi sulle proprie capacità. È utile anche per superare la timidezza dei bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *