Coppie in crisi

L’Istat rivela che in Italia i matrimoni sono sempre più in diminuzione, mentre aumentano ogni giorno i divorzi. Le coppie sono sempre più in crisi ma c’è una formula per salvare le unioni?Nel libro “Se stiamo insieme ci sarà un perchè”, lo psichiatra-psicoterapeuta Edoardo Razzini, propone un decalogo per far funzionare le unioni non troppo in salute e per mettere in guardia coloro che si ritengono solidi. Nel libro si sostiene che anziché idealizzare i rapporti e scappare appena c’è una difficoltà, bisogna provare a riparare la situazione. La coppia è un lavoro, il che non significa automaticamente che tutte

L’Istat rivela che in Italia i matrimoni sono sempre più in diminuzione, mentre aumentano ogni giorno i divorzi. Le coppie sono sempre più in crisi ma c’è una formula per salvare le unioni?Nel libro “Se stiamo insieme ci sarà un perchè”, lo psichiatra-psicoterapeuta Edoardo Razzini, propone un decalogo per far funzionare le unioni non troppo in salute e per mettere in guardia coloro che si ritengono solidi.

Nel libro si sostiene che anziché idealizzare i rapporti e scappare appena c’è una difficoltà, bisogna provare a riparare la situazione. La coppia è un lavoro, il che non significa automaticamente che tutte le unioni “fanno bene” alle persone e vanno salvati a tutti i costi.

Infondo, nella terapia di coppia l’intento non è quello di salvare i matrimoni, ma di far stare bene le persone.

Solitamente in terapia arrivano donne tra i 30 e 40 anni che poi trascinano il compagno, ma non tutte le coppie in crisi chiedono aiuto, anzi.

Sempre nel libro il Dott. Rizzini propone un decalogo: il primo punto è sicuramente quello di conoscersi per scegliere bene l’altro, perchè solitamente nella vita a due riproponiamo quel “museo degli errori che ci portiamo dietro dall’infanzia; quindi fare esperienze prima di impegnarsi è un modo per non avere delusioni.

Altro consiglio è litigare spesso e non far ricadere le frustrazioni della coppia sui figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *