Litigi di coppia

Una parola, un gesto, uno sguardo e in molte coppie facilmente scoppia il litigio, più o meno frequente, più o meno violento, ma comunque sempre portatore di dubbi. È un momento fisiologico, positivo e liberatorio, o il segnale di un malessere nella coppia?

Una parola, un gesto, uno sguardo e in molte coppie facilmente scoppia il litigio, più o meno frequente, più o meno violento, ma comunque sempre portatore di dubbi. È un momento fisiologico, positivo e liberatorio, o il segnale di un malessere nella coppia?

Diversi tipi di lite

La lite maschera è tipica di quelle coppie che litigano costantemente, che usano il litigio come modalità di comunicazione. Ci sono coppie che vanno avanti così anche tutta la vita, si tratta del loro modo di stare insieme. Tuttavia dietro a pretesti più o meno seri, si nascondono frustrazioni e bisogni mancati. Questa lite può diventare positiva se la coppia riuscirà a innescare un cambiamento confrontandosi.

Il litigio negato è quello che avviene nelle coppie in cui uno dei due non sopporta la lite perché teme che questa possa minare il rapporto. Quindi al posto di veri e propri litigi cin sono grande angherie che tuttavia non fanno altro che spostare il problema in altre forme di disinteresse come per esempio la mancanza di sessualità.

La lite costruttiva è quella che facilita l’espressione dei bisogni, delle paure e dei sentimenti, chiarendo sempre i motivi del disaccordo, facendo vedere il problema da un altro punto di vista. Affinchè sia positiva, la litigata non deve lasciare strascichi, e rancore.

Le regole per litigare in maniera positiva
Ovviamente non esiste una regola valida per tutti, ma per avere dei risvolti positivi una lite deve basarsi su cinque regole:

  • valutare bene i propri sentimenti per poi esprimerli in maniera corretta;
  • non lamentarsi e basta, ma esporre un problema alla volta e ascoltare anche ciò che l’altro h da dire.
  • Considerare i compromessi;
  • Entrambi i partner devono uscire vincitori dalla discussione;
  • Affrontare i sentimenti che emergono e mai rimandare le discussioni ad un secondo momento.

Perché si litiga

Spesso dietro a continui litigi, musi e dispettucci si nascondono problemi più seri. Possono riguardare una scarsa comunicazione e quindi ci si sente incompresi e ci si isola. Oppure la coppia parla tanto, ma c’è un legame di troppa amicizia e poca complicità. Ci sono situazioni, poi, in cui c’è una bassa autostima di uno dei due partner e la persona essendo particolarmente fragile si mette sulla difensiva. Infine talvolta la lite nasce dalla necessità di proteggersi da altri sentimenti, in particolare per evitare l’intimità.

Una risposta

  1. zina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *