I giovani e l’alcol: perchè ci si ubriaca

Il consumo di alcol tra i giovani è un fenomeno preoccupante perché sempre più in aumento sia a livello nazionale che internazionale. I ragazzi sono orientati verso il modello che in America è chiamato Binge Drinking, in altre parole abuso di alcol concentrato in singole occasioni. Bere alcolici fuori pasto è il modo che caratterizza […]

Il consumo di alcol tra i giovani è un fenomeno preoccupante perché sempre più in aumento sia a livello nazionale che internazionale. I ragazzi sono orientati verso il modello che in America è chiamato Binge Drinking, in altre parole abuso di alcol concentrato in singole occasioni.

Bere alcolici fuori pasto è il modo che caratterizza questi giovani che, pur manifestando buone capacità nell’identificazione dell’alcol come sostanza dannosa per la salute, dichiarano di non possedere capacità sufficienti per darsi un limite oltre il quale l’uso si trasforma in abuso.
Assumere alcolici non è un piacere ma un mezzo per provare sensazioni forti, per sentirsi più grandi e più “cool”. Inizialmente sono episodi circoscritti al week-end durante i quali i ragazzi bevono occasionalmente, alle feste, in discoteca, all’aperitivo e quasi mai da soli. Gli effetti sulla salute sono devastanti perché l’organismo di un adolescente è ancora in evoluzione e l’alcol rallenta lo sviluppo mentale e altera le emozioni. Se inizialmente regala sensazioni di euforia e benessere, poi deprime e i giovani si sentono svuotati, ansiosi con continui sbalzi di umore.

Perché i giovani bevono
Ormai è un dato di fatto i giovani devono molto. In primo luogo perché in questo modo si sentono sicuri, diventano più loquaci, meno timidi e davanti al gruppo di amici acquistano visibilità.
Chi non beve è considerato un outsider, uno che non trasgredisce e viene ben presto emarginato dal gruppo. Passeggiare per la strada o all’interno del locale con la bottiglia in mano o un bicchiere pieno di super alcolico diventa uno “status simbol”. Non è necessario conoscersi perché quel gesto racchiude il mondo dei giovani dal quale gli adulti sono esclusi.

I motivi che spingono i ragazzi ad ubriacarsi sempre più spesso sono molteplici.

Per prima cosa i giovani per sentirsi indipendenti e più adulti devono assumere dei piccoli rischi che gli creano grandi emozioni. Inoltre la capacità del pensiero astratto, che si sviluppa con l’adolescenza, porta a contestare e accusare i valori degli adulti tanto da arrivare a trasgredire insieme ai coetanei ciò che è vietato, che non si conosce e che è considerato pericoloso. Sempre di più poi, le nuove generazioni sono prive di interessi ed obiettivi tanto da essere sopraffatti dalla noia e dai sentimenti inutili e la loro autostima è scarsa.

A questo punto l’alcol diventa un mezzo per superare tutti i sentimenti negativi e sentirsi vivi emozionalmente.

Sicuramente anche la pubblicità ha un ruolo in tutto questo: chi beve è sempre bello, trasgressivo, alla moda e piace agli altri.




Potreste trovare interessanti anche questi articoli:

  • No Related Posts


Questo articolo ha 2 commenti

  • Master IT Blog » i giovani el’alcol: perchè ci si ubriaca scrive:

    […] Read more Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web. […]

  • thibault scrive:

    /Users/dom/Documents/cartella RASSEGNA STAMPA/lettera .rtf

Lascia un Commento

Si prega di inserire solo commenti inerenti l'articolo e l'argomento trattato.